Oltre alle condizioni legali per il recupero crediti giudiziario, anche gli aspetti psicologici del rapporto tra creditore e debitore svolgono un ruolo non trascurabile. Utilizzando tilbago ogni creditore può sfruttare i vantaggi della digitalizzazione in combinazione con i vantaggi psicologici per recuperare i propri crediti.

Si presume che il vincolo emotivo che un debitore sente nei confronti di un creditore lo induca ad adempiere al suo obbligo finanziario. Ciò è in contrasto con la situazione in cui un creditore cerca di far valere il proprio credito attraverso un’agente di recupero crediti. Da un lato, il debitore non ha alcun vincolo emotivo nei confronti dell’agente di recupero crediti, in quanto non ha ricevuto alcun servizio da quest’ultimo. D’altra parte, accade spesso che agenti di recupero crediti si presentino davanti al debitore con informazioni mancanti o inesatte, producendo così un atteggiamento difensivo da parte del debitore.

Il fattore tempo

In generale si presume che il tempo sia un fattore di successo nel recupero crediti giudiziario. In generale, quanto più un credito è vecchio, tanto minori sono le probabilità che il credito possa essere ancora interamente recuperato. Questa regola può variare notevolmente a seconda dei singoli casi.

Tipi di debitore

A seconda del motivo del loro indebitamento, si possono distinguere diversi tipi di debitore.

  • Debitori che si sono indebitati a seguito di un evento di crisi nella loro vita. (ad esempio a seguito di un divorzio)
  • Debitori che vivono in condizioni di povertà costante a causa di problemi persistenti (ad esempio, il costante consumo di sostanze stupefacenti) nella loro vita.
  • Debitori che consumano a ritmo sostenuto senza preoccuparsi che i consumi possano o meno superare le possibilità finanziarie.
  • Debitori che consumano per compensare il senso di colpa o uno stato d’animo depressivo.

Evoluzione del debito

Ne consegue che gli imprenditori dovrebbero considerare in che misura un cliente sia meritevole di credito prima di concludere una transazione. Tuttavia, ciò non costituisce una garanzia definitiva. Per molte persone, il debito si verifica in un momento imprevedibile a causa di influenze esterne alla loro vita. Chiunque in questo momento abbia un saldo a credito con un debitore di questo tipo non lo potrà riacquistare senza misure di recupero. È qui che entra in gioco il fattore temporale. Di norma, il debito viene accumulato inizialmente in un determinato periodo di tempo e poi rimane o, idealmente, può essere nuovamente ridotto dopo un periodo di tempo più lungo. Durante la fase iniziale di accumulo del debito, i primi creditori ottengono il loro denaro attraverso misure di recupero, gli altri dovranno aspettare e sperare che il loro debitore, dopo un lungo periodo di tempo, si riprenda finanziariamente e sia in grado di pagare il suo debito.

Il conflitto di obiettivi

Per quanto sembri semplice per un imprenditore evitare clienti che potrebbero indebitarsi in un momento della loro vita, ciò è impossibile in termini pratici. Da un lato vi sono persone che consumano rapidamente e hanno clienti con elevato fatturato, a cui le aziende non vogliono rinunciare, dall’altro non si può prevedere quando nella vita si sia costretti a ricorrere ad un indebitamento.

Il recupero crediti nella quotidianità aziendale

Ultimamente, i casi di recupero crediti fanno parte della vita quotidiana di un’azienda, come ad esempio il continuo adeguamento ai cambiamenti del mercato, e non possono di conseguenza essere completamente evitati. È importante che quando si verifichino casi di recupero crediti, essi possano essere trattati al minor costo e con il massimo profitto possibili, con un’elevata efficienza e con il minor rischio possibile. Potete raggiungere questo e altri obiettivigrazie a tilbago.

Iniziate ora

Registratevi ora e provate tilbago gratuitamente in occasione del vostro prossimo caso di recupero crediti.

[/three_fourth]